Il bouquet della sposa: come sceglierlo

Immancabile da abbinare all’abito da sposa è il bouquet. E' fondamentale che sia ben intonato all’abito...

Immancabile da abbinare all’abito da sposa è il bouquet. Proprio perché costituisce un abbinamento, è fondamentale che sia ben intonato all’abito, in particolare nei colori e nelle forme, ma non dimenticate neppure i tessuti.

Se prevale la linea classica, allora il miglior bouquet è quello bianco, a composizione tondeggiante, compatto e composto da piccoli fiori non troppo appariscenti e accompagnato da qualche nastro compatibile con il tessuto dominante nell’abito. In linea di massima questa è la soluzione tradizionale, adatta a ogni abito, fatta eccezione per i più eccentrici.
In ogni caso, contattate un flower designer: saprà consigliarvi la miglior soluzione.

Per tradizione il bouquet viene consegnato direttamente a casa della sposa, dal fiorista o dal testimone dello sposo, più raramente dallo sposo stesso. Conclusa la cerimonia lanciatelo agli invitati posti alle vostre spalle: è di buon auspicio a chi lo riceve al volo.

Tendenze e tradizione

Anche nella composizione del bouquet - o mazzo di fiori - che accompagna la sposa passo passo fino al suo lancio conclusivo, esistono delle regole "non scritte" ma che è consigliabile seguire.
Tali regole di buon gusto, così potremmo definirle, sono relative alla forma del bouquet, ai fiori di cui è composto e dal loro colore.

Pezzo unico (non è consigliabile farne uno uguale per lanciarlo alle nubili presenti alla festa), il bouquet può essere realizzato con fiori diversi da quelli utilizzati per la chiesa o per gli allestimenti al ricevimento.

Quanto alla scelta del fiore, essa dipende innanzitutto dalla stagionalità delle specie. Oggigiorno è possibile trovare di tutto, ma è sempre meglio optare per fiori di stagione, anche per una questione economica.
Un altro importante criterio di scelta è dato dal colore, dalla forma e dal tessuto dell’abito, con il quale il bouquet deve costituire un insieme armonioso. Ecco allora che se l’abito è bianco si utilizzeranno fiori della stesa tonalità. Ugualmente deve avvenire nel caso di un abito di colore avorio, per il quale sono consigliabili fiori panna. Ai colori candidi è bene unire, per ottenere un effetto delicato, fiori in tinta pastello come il rosa e il giallino. Molte spose oggi amano osare con una macchia di colore rosso acceso.

Per finire, ricordatevi che l'abito a stile impero bene si sposa con fiori allungati, a baffo. L’abito a ballerina, al contrario, bene si accompagna con un bouquet dalle forme più tondeggianti.

 

Consulta il Dizionario dei Fiori per scoprire il significato di calle, peonie, fresie...