L'abito da sposa

L’abito da sposa spesso è, dopo gli sposi, l’assoluto protagonista di un matrimonio...

L'abito da sposa

L’abito da sposa spesso è, dopo gli sposi, l’assoluto protagonista di un matrimonio. Anzi, non di rado capita che prima ancora della sposa, a venir notato e apprezzato sia l’abito stesso… Per questo motivo è importante ottenere il massimo tempo a disposizione per scegliere accuratamente e provare il modello più adeguato a voi.

La scelta dell’abito da sposa

Primo consiglio: fatevi l’occhio, comprate riviste, girate per negozi, guardate anche film e non dimenticate di consultare il motore di ricerca che Matrimonio.it mette a vostra disposizione per una selezione di operatori per regione di appartenenza.
Una volta che vi siete fatte un’idea dell’abito e avete fantasticato a sufficienza, è necessario scendere a compromessi con i prezzi. Le più coriacee di voi non avranno difficoltà comunque a trovare il vestito perfetto al prezzo perfetto talmente è vasta la scelta a vostra disposizione.
Individuato il modello ideale e il negozio, ha inizio il piacevole tour de force al quale dovete sottoporvi per ottenere il miglior risultato: mettete in conto un minimo di tre prove necessarie all’adeguamento del vestito al vostro fisico, all’abbinamento con i vari accessori e al tocco finale che non di rado avviene a ridosso delle nozze (in molti casi il giorno prima!).

Alcuni suggerimenti per l’abito da sposa

Iniziamo dal colore. E’ facile pensare: bianco. Che tipo di bianco? Bianco ghiaccio o bianco avorio? Ossia gradazioni fredde o calde? Potreste optare anche delle tenui colorazioni pastello, sull’azzurro o il rosato, o color pesca. Per questo è necessario non impuntarsi e pensare l’abito è mio e lo scelgo io: lasciatevi consigliare e vi accorgerete che l’effetto finale sarà davvero il migliore possibile. Noi possiamo suggerirvi molto genericamente: intonate il più possibile il colore del vestito alla vostra carnagione e al colore dei capelli e secondariamente degli occhi. Gli azzardi cromatici, dagli ori alle tonalità di rosso, ve li consigliamo solo se sono in sintonia con la vostra personalità, altrimenti optate per i colori più classici, soprattutto se vi sposate in Chiesa.
Per quanto riguarda il tessuto, suggeriamo tre parametri utili per la scelta: la stagione in cui vi sposate, la vostra linea, la vostra personalità.
Per il primo punto non si tratta solo di una questione di temperatura corporea, ma anche di opportunità estetica: in estate con un abito pesante (sia nei tessuti sia nelle linee) rischiereste l’effetto “cappotto indossato al mare”; d’altra parte in inverno nessuno vi vieta di scegliere tessuti leggeri o abiti sbracciati, potreste anzi arricchire il vostro completo con uno scialle o qualche altro capo di abbigliamento in sintonia con il vestito.
Per quanto riguarda la vostra linea, se avete un fisico slanciato potete abbinare un modello a linee fluide o stretto al pizzo, allo chiffon o al cady; in caso contrario tra le migliori soluzioni c’è lo stile Impero abbinato al tulle, allo chiffon o alla georgette, perfetto per slanciarvi e nascondere i fianchi larghi.
Per l’abbinamento personalità – tessuto, fatevi suggerire il miglior tessuto per il vostro, immaginiamo, particolarissimo modello: la parola d’ordine è “tutto in sintonia”