Come creare un segnaposto matrimonio fai da te di gesso profumato

Seguite il nuovo tutorial di Chiara per creare un segnaposto di gesso profumato con le vostre mani.

La primavera inizia e con lei si avvicina la stagione dei matrimoni! Avete pensato a tutto? Come sarà la mise en place? Ricordatevi che entrando nella sala dove si svolgerà il ricevimento, i vostri invitati dovranno rimanere stupiti. Per riuscire in questo intento sarà importantissimo che ogni dettaglio, dal più piccolo a quello più impattante, sia studiato nei minimi particolari. Fra questi anche i segnaposto matrimonio. Nel tutorial di oggi Chiara ci mostra come fare da sole un segnaposto fai da te in gesso.

La moda dei gessetti profumati impazza ed è facilissimo realizzarli da sole in tante forme diverse.

Per questo progetto vi serviranno: pc e stampante per realizzare un ta, forbici, bucatrice, nastrino colorato, polvere di gesso, stampo, bicchieri, bastoncino per girare impasto e un contenitore.

 

 

Iniziamo a vedere come realizzare un segnaposto matrimonio in gessetto fai da te.

Come prima cosa realizzate la grafica del tag. Potete scrivere una frase di ringraziamento o il nome di ogni invitato.

Stampate e tagliate il tag.

Iniziamo a preparare il gessetto profumato fai da te.

Prendete due bicchieri uguali e versate in uno la polvere di gesso e nell’altro l’acqua. Devono essere in parti uguali.

 

 

Prendete il contenitore e versate in esso acqua e polvere. Mescolate.

Versate ora il composto nello stampo aiutandovi con un cucchiaino.

 

 

Aspettate qualche ora che la polvere di gesso si secchi indurendosi e levate poi il gessetto dallo stampo.

Una volta terminato il lavoro sul gessetto, forate il tag con la bucatrice.

 

 

Fate passare nel forellino il nastrino colorato. Legate al nastrino anche il gessetto.

 

 

Ed ecco che il vostro segnaposto matrimonio con gessetto profumato è pronto! Ricordatevi che per renderlo profumato potete o spruzzare del profumo oppure mescolare all’acqua dell’essenza profumata.

Se vi è piaciuto il tutorial di Chiara, continuate a seguirla sul suo blog!