La Benedizione Apostolica

Per quanti hanno deciso di sposarsi con il rito cattolico e sono praticanti, è bene sapere che è possibile ricevere un dono speciale in occasione del proprio matrimonio: la Benedizione Apostolica, ossia la benedizione scritta del Pontefice...


Per quanti hanno deciso di sposarsi con il rito cattolico e sono praticanti, è bene sapere che è possibile ricevere un dono speciale in occasione del proprio matrimonio: la Benedizione Apostolica, ossia la benedizione scritta del Pontefice.

Cos’è la Benedizione Apostolica

Va detto innanzitutto che non si tratta di un documento obbligatorio con valore legale, bensì di un testo scritto che si può richiedere facoltativamente. Con la Benedizione Apostolica il Papa “certifica” l’imposizione della sua benedizione sul matrimonio.
Concretamente si può presentare sotto forma di telegramma, oppure come un certificato realizzato su pergamena di grandezza variabile (solitamente in formato simile a un comune foglio A4). Semplice, ma elegantemente decorato con composizioni floreali, figure ornamentali del Vaticano e una calligrafia che richiama la scrittura a mano, riporta oltre al testo la fotografia del Pontefice, la firma dell’Elemosiniere (la persona delegata dal Papa al fine di concedere la Benedizione a mezzo di pergamena) e il timbro a secco dell’Ufficio dell’Elemosineria Apostolica.

Come richiedere la Benedizione Apostolica

Per richiedere la Benedizione Apostolica è possibile recarsi di persona in Vaticano, oppure, più comodamente, scrivere o telefonare (la soluzione migliore per ottenere tutte le informazioni del caso) all’ufficio preposto:

Ufficio Pergamene della Elemosineria Apostolica
00120 Città del Vaticano

Tel 06/69883133 – 06/69883135
Fax 06/69883132

I dati che dovrete fornire obbligatoriamente nel caso in cui decidiate di ricevere la pergamena via posta sono: nome e cognome degli sposi, occasione (nel vostro caso nozze), nome della parrocchia e della località in cui si celebra il matrimonio, indirizzo a cui va spedita la pergamena.
Se avete scelto il telegramma, invece, dovrete segnalare anche il nome e il recapito del parroco a cui indirizzarlo.
Esistono anche negozi specializzati, librerie cattoliche e parrocchie che si fanno tramite tra voi e l’Elemosineria Apostolica: il nostro consiglio, per questioni di praticità, è però quello di rivolgersi direttamente all’ufficio preposto.

E’ bene sottolineare, infine, che la concessione della Benedizione Apostolica è gratuita. Le spese cui andrete incontro (il modello più costoso si aggira intorno ai 25 euro) si riferiscono ai costi necessari per la realizzazione del diploma, del confezionamento e della spedizione. I soldi sono destinati unicamente all’Elemosineria Apostolica e sono interamente devoluti per la carità che l’ufficio esercita verso i poveri a nome del Pontefice.



Organizza il tuo matrimonio

Ristoranti, ville, abiti da sposa, fotografi...
Cosa: 
Dove: 
SEGUICI SU...