Giorgia e Paolo ed il loro matrimonio da sogno

Quando abbiamo incontrato per la prima volta Giorgia abbiamo capito subito che lei incarnava esattamente il prototipo di sposa che ogni wedding planner sogna di incontrare!

Quando abbiamo incontrato per la prima volta Giorgia abbiamo capito subito che lei incarnava esattamente il prototipo di sposa che ogni wedding planner sogna di incontrare!
Non aveva dubbi su di noi, era arrivata convinta che una figura professionale come la nostra l’avrebbe aiutata a realizzare il suo matrimonio da sogno… e così è stato!
Seguendo più che altro i desideri di Giorgia, che Paolo approvava senza riserve, abbiamo creato un matrimonio che lei prima di noi ci ha fatto sognare nei minimi dettagli: il rosa carico, il meraviglioso “pink”, il colore scelto come tema per legare tutti gli elementi, voleva che fosse accompagnato da alcune componenti color cioccolato.
Giorgia e Paolo hanno richiesto la nostra completa regia, per cui oltre ad aver pensato al progetto, siamo state presenti per coordinare la cerimonia ed il ricevimento.
Per la chiesa ci siamo procurate una passatoia color panna abbellita con petali pink e abbiamo allestito i banchi con delle composizioni di roselline e garofani pink, accompagnate da bacche verdi.
I libretti messa, stampati su carta color panna, erano rilegati da fiocchi color panna e color cioccolato; ventagli bianchi, che abbiamo personalizzato con le iniziali degli sposi, da consegnare all’ingresso della chiesa per sottrarsi alla calura di un pomeriggio inoltrato di metà luglio; coni di riso e bolle di sapone all’uscita dalla cerimonia.
Giunti alla location, gli invitati si sono trovati in un meraviglioso contesto: una villa settecentesca immersa in un parco secolare. Il parco, che fortunatamente sposi e invitati hanno potuto vivere grazie al tempo clemente, era allestito con gazebo bianchi, sedie bianche di vimini con cuscini pink; i tavoli del buffet con runner pink e candele dello stesso colore un po’ ovunque a creare atmosfere particolari e un musicista che ci ha deliziati con un genere musicale soft. I centrotavola, in cui ricorreva la figura del cubo così come negli allestimenti della chiesa, erano composti da roselline e garofani pink e muschio.
Ora attendiamo di sentirli al rientro dal loro lunghissimo ed esotico viaggio di nozze, per sapere se il loro Grande Giorno è stato davvero come lo avevano sempre sognato!