Abiti da cerimonia: come vestirsi ad un matrimonio d'estate

Abiti da cerimonia cercasi! La tua migliore amica si sposa? O magari hai più di un matrimonio in vista? Ecco i consigli più cool per creare la tua personalissima “wedding collection”, da riutilizzare anche per le serate estive più speciali. Ma occhio alla location!

Foto: Caroli Boutique

Se sei invitata a un ricevimento en plen air, punta tutto su abiti da cerimonia morbidi, dolci stampe floreali, micro fantasie, colori pastello, gioielli poetici e un po’ retrò: sarai perfetta ed elegante senza esagerare, e potrai ballare o passeggiare tra prati all’inglese e aiuole fiorite in tutta comodità (ma evita i tacchi a stiletto, meglio quelli larghi e squadrati oppure i modelli superflat).

Foto: Caroli Boutique

Punta tutto su fiori e corolle anche se la sposa è una super romantica e le nozze sono nel segno del country-chic: il massimo dello chic sono gli abiti dalla linea anni 50, tutti vita stretta e scolli a cuore con gonne ampie di lunghezza midi, impreziositi da applicazioni tridimensionali ton sur ton. Per scongiurare l’effetto “bambolina”, scegli accessori a contrasto dai toni fluo e un bel rossetto in tinta.

Foto: abiti Ela Siromascenko;Caroli Boutique; Ronca Sposi

Vuoi provare l’ebbrezza dell’abito lungo, ma temi di sentirti sul red carpet? Scegli un long dress vagamente hippy, nei toni naturali e caldi della terra e della sabbia e avrai un look da trendsetter. Ma attenzione, ancora una volta gli accessori fanno la differenza: i più adatti sono minimal e dai bagliori dorati, per dare un tocco moderno e raffinato. Dopotutto sei a un matrimonio, non al festival di Coachella!

Foto: Sposamore

Se invece non vuoi rinunciare allo stile bon ton e discreto che ti caratterizza ogni giorno, le parole chiave per te sono pizzo e grigio perla. Con un tubino così, sarai impeccabile e a prova di critiche, ma non banale: ci penseranno i dettagli (qualche paillettes ton sur ton, un intarsio strategico in tulle effetto “see trought”) a fare la differenza. Con questo outfit, il make up e le scarpe giuste devono essere rigorosamente nude.

Foto: Caroli Boutique

Sei invitata ad un party in terrazza in stile urban? Il pezzo giusto per te è la tuta intera – la jumpsuit tanto amata dalle star – rigorosamente in tinta unita e in toni scuri. Perfetto anche l’intramontabile nero. Con un capo così, risolvi in un colpo solo tutti i dubbi di stile, e puoi scegliere il modello più adatto a valorizzare il tuo fisico: linea asciutta e scollatura senza spalle se sei sottile e slanciata, tagli morbidi e increspature nei punti strategici se sei curvy, profonda scollatura a V per valorizzare un décolleté importante. Con gli accessori, punta sul minimal: sandali o pump dal tacco altissimo, mini clutch rigida, gioielli sottili e geometrici. E se la sera fa freschino, buttati sulle spalle con nonchalance una giacca da smoking bianca o nera: decisamente sexy

 

Foto: Il giardino della Sposa; Caroli Boutique

L’alternativa alla jumpsuit per un matrimonio estivo serale in città è il classico (ma non troppo) abito a sottoveste, caratterizzato da spalline sottili, scollo simmetrico, linea fluida e orlo a metà polpaccio. Sceglilo in seta lucida e in una tonalità intensa di rosso rubino: sarai una calamita per tutti gli sguardi, qualunque sia il tuo incarnato e il tuo colore di capelli. E gli accessori? Neri e sottili, dai sandali alla pochette.

Foto: Sposamore