Scherzi da matrimonio: prima, dopo e durante

Pro o contro gli scherzi agli sposi? Qualche idea divertente per strappare un sorriso ai festeggiati!

A Carnevale ogni scherzo vale. E dopo le nozze? Il popolo dei futuri sposi si divide nettamente tra favorevoli e contrari alla tradizione degli scherzi di matrimonio preparati dagli amici in casa della coppia. Una volta lasciate le chiavi alla “squadra di guastatori”, non resta che affidarsi alla loro simpatia e al loro buonsenso. Nella stragrande maggioranza dei casi i loro scherzi sapranno strapparvi un sorriso in qualunque condizione. Proprio come questi.

- Lo scherzo del polistirolo.
Addobbate la camera dei neo sposi come un vero e proprio nido d’amore: petali di rose sul letto, calici e champagne per un brindisi finalmente a due, volendo qualche gadget o biancheria sexy. Dopodiché, chiudete la porta con la chiave e nascondetela nella doccia… ma solo dopo averla riempita fino in cima con fiocchi e palline di polistirolo!

- Lo scherzo di Spiderman.
Procuratevi qualche gomitolo di lana e diversi rotoli di scotch. Quindi armatevi di pazienza e trasformate l’ingresso della casa in un tunnel a raggi infrarossi, tendendo il filo da una parete all’altra in tutte le direzioni e fissando ogni passaggio con il nastro adesivo. Ma attenzione: questo scherzo sarà l’ultimo da preparare prima di lasciarsi la porta alle spalle!

- Lo scherzo di Nemo.
Fate credere agli sposini di aver pensato al loro relax trasformando il bagno in una piccola spa privata con tanto di candele, oli essenziali, morbidi accappatoi e creme da massaggio in bella vista. L’invito ad un bagno caldo è implicito… peccato che la vasca sia colma fino all’orlo e piena di bellissimi pesci tropicali! Nota importante: investite nell’acquisto di un piccolo acquario da far riempire alla coppia per fare spazio ai nuovi arrivati.

E SE LA CASA DEGLI SPOSI E’ “OFF LIMITS”?
A questo punto dovrete riservare la vostra vena umoristica al ricevimento nuziale. Ecco come.

- Il tavolo che cammina.
Poco prima che gli sposi entrino in sala per accomodarsi al tavolo d’onore riservato alla coppia, due amici vi si infilano sotto e quindi, al momento giusto, lo sollevano da terra di qualche centimetro (delicatamente!) facendolo spostare “levitando”. L’effetto sorpresa è garantito.

- Le suole “parlanti”.
Prima che lo sposo si vesta, applicate di nascosto sulle suole delle scarpe due pezzi di nastro adesivo di carta con parole divertenti (Ad esempio “aiuto!” o “help me!"): quando si inginocchierà sull’altare tutti (tranne lui e lei!) potranno leggerle. Preoccupati per le foto ufficiali? Per fortuna esiste il fotoritocco…

 

 

- Macchina con sorpresa.
All’uscita dalla cerimonia fate trovare agli sposi un mezzo “truccato”: può trattarsi dell’auto giusta ma completamente impacchettata nella pellicola trasparente, oppure di un veicolo “sostitutivo” decisamente più pittoresco. E perfino di un tandem bianco con il cartello “Adesso pedalate!”, da usare anche solo per un breve tratto di strada.