Fedi nuziali: prezzi e consigli

Il prezzo della fede

Due anelli sottili che si scelgono insieme (anche se poi li compra lui) e che si indosseranno insieme. Per sempre.

L'acquisto delle fedi nuziali è un momento da batticuore per i futuri sposi perchè è uno dei primi segni tangibili dell' unione futura.

 

Ma è da batticuore anche perché la scelta non è sempre facile. Oro giallo o bianco? Oro bianco o platino? Francesina o mantovana? Con brillante o senza?  Tante domande, ma sopra tutte “Quale sarà il prezzo giusto?

 

Per darvi qualche idea e chiarire i dubbi abbiamo pensato a una vetrina virtuale dove troverete fedi classiche e di moda delle principali marche. Con i prezzi. A voi la scelta, ma prima leggete i consigli per l’acquisto.

 

 

1- Vanno di moda l’oro bianco, il platino e la fede bicolor. Ma voi non fatevi influenzare, scegliete il modello che vi piace, ricordando che sarà un investimento per la vita, un anello che indosserete dalla mattina alla sera. Per lavorare, cucinare, andare al ristorante e in discoteca.

2 – Molte usano la fede come fermanello di fidanzamento, in questo caso va scelta dello stesso metallo. E comunque dovrebbe sempre intonarsi alla maggior parte dei vostri gioielli perché spesso li indosserete insieme.

3 – La fede è per sempre, è vero, ma richiede un minimo di manutenzione. Qualunque sia il metallo scelto, con il tempo e l’uso la vera tende a opacizzarsi e a graffiarsi, perciò oltre alla pulizia casalinga con acqua e sapone neutro, ogni due o tre anni andrebbe fatta pulire dall’orafo.

4In base all’altezza dell’anello e alla grammatura esistono vari tipi di fedi. La classica è tonda e smussata, la francesina è più sottile e leggermente bombata, la mantovana è alta e piatta e generalmente pesa di più.

5 – Molto trendy sono le fedi con brillantino incastonato all’esterno o addirittura all’interno dell’anello. Ma ciò fa lievitare di parecchio il prezzo.