Guida alla scelta delle fedi nuziali

I consigli dell’esperto per scegliere gli anelli simbolo dell’unione perfetta

 

Se un diamante è per sempre, la fede nuziale non è da meno e la sua scelta rappresenta un momento cruciale, anche perché, senza troppi giri di parole, si tratta di un gioiello che ci accompagnerà, si spera, per tutta la vita.

Il consiglio, quindi, a prescindere da chi dovrà pagare le fedi, è che siano gli sposi a scegliere gli anelli.

Non fatevi, quindi, condizionare dal budget di chi vorrà regalarvi i preziosi: se vi innamorerete di un prodotto più caro rispetto a quanto potranno spendere i vostri testimoni, non esitate ad acquistare comunque quel gioiello piuttosto che un altro, pagando voi la differenza. La vostra felicità viene prima di tutto.

La domanda che si pongono, però, la maggior parte degli sposi è: “come faccio a scegliere la fede nuziale?

Per questo ci siamo noi, non nel senso che le vendiamo, ma nel senso che cercheremo di fornirvi, come al solito, alcuni pratici consigli per aiutarvi nella scelta e ovviamente ci siamo affidati ad un esperto del settore in modo che il punto di vista sia il più preciso possibile.

Ci siamo fatti guidare in questo viaggio da Andrea La Leggia, la cui attività principale è la compravendita di preziosi, una passione ereditata dai genitori, che aprirono il loro primo negozio a Roma nel 1952.

 

Una passione cresciuta, dunque, tra i banchi della gioielleria di famiglia, dove Andrea si è formato anche professionalmente, per passare poi attraverso l’apertura di due negozi a Roma e a Grottaferrata e approdare infine al mondo della rete e di Internet: prima con uno shop online su ebay nel 2002, ancora attivo con oltre 13500 feedback 100% positivi ed oltre 22500 transazioni avvenute.

 

In 25 anni di attività, come ci ha raccontato durante l’intervista, Andrea ha cercato di portare avanti i valori che gli hanno trasmesso i suoi genitori: onestà, disponibilità, professionalità, competenza e, soprattutto, passione.