Guida all’acquisto. I diamanti conflict-free

Sono diamanti i cui profitti non vengono usati per finanziare le guerre civili e le rivolte nei principali Paesi di produzione e la cui estrazione avviene secondo norme etiche di trattamento dei lavoratori.

 

Il Canada è stato tra i primi produttori mondiali a sostenere la causa e oggi le gemme canadesi sono sinonimo di diamanti etici.

 

Si trovano, per esempio, su brilliantearth.com che per le montature usa oro e platino riciclati, a ulteriore difesa dell’ambiente. E a Milano, presso la gioielleria Belloni che destina il 5 per cento dei ricavi di vendita degli ethical diamonds alla campagna Il solitario, per il sostegno dei bimbi africani. Anche i maggiori marchi di gioielleria, tra gli altri Harry Winston, Tiffany & Co. e Cartier usano solo diamanti sostenibili. Che per questo non costano di più.

 

 

 

Foto: solitario con brillante su oro giallo Brilliant Hearth

 

 

 

 

Foto: solitario con brillante su oro bianco Belloni


Organizza il tuo matrimonio

Ristoranti, ville, abiti da sposa, fotografi...
Cosa: 
Dove: 
SEGUICI SU...