I confetti: tutto ciò che c'è da sapere

Un altro elemento da non trascurare durante i preparativi alle nozze è la scelta dei confetti: ormai esistono tantissime varietà. Quindi, quale colore, ripieno o forma scegliere? E in che quantità? Quale confezione e come presentarli? Tra tradizione e modernità vi diamo alcuni consigli sul simbolo della festa di nozze e non solo...

 

I CONFETTI

Già i ricchi romani erano soliti offrire dei “confetti” ai loro invitati, anche se per il confetto che intendiamo noi bisognerà aspettare fino al 1500.


I confetti di Sulmona

Fu nella città di Sulmona, ancora oggi famosissima per i suo confetti, che venne teorizzata e messa in pratica la tecnica della “confettura” e da allora divenne consuetudine tra le famiglie più agiate, dato che comunque il loro prezzo era molto alto, offrire i confetti agli ospiti al termine di ogni grande pranzo.

 

 

Altri ancora attribuiscono al mondo arabo la nascita del confetto. Qui, infatti, si ricoprivano le pasticche per i bambini con dello zucchero, in modo da renderne più gustosa l’assunzione. Il concetto, quindi, è più o meno lo stesso.

Al di là delle origini, comunque, i confetti, oggi, sono il naturale complemento della bomboniera e, inoltre, sono da sempre considerati di ottimo auspicio.

Analizziamo, dunque, alcuni aspetti del confetto in relazione al ricevimento nuziale.