L'acconciatura della sposa: come scegliere quella giusta a seconda della scollatura dell’abito

Individuato l’abito dei vostri sogni, un’altra scelta difficile che vi aspetta è quella di abbinare l’acconciatura giusta a seconda della scollatura proprio del vostro vestito da sposa.

Il vostro parrucchiere di fiducia saprà sicuramente consigliarvi al meglio e la prova dell’acconciatura scioglierà tutti i vostri dubbi e farà sparire tutte le paure.

Per affrontarla al meglio e darvi un’idea di base ecco i consigli degli esperti Hairstylist Max Catoio e Cinzia Make up che ci spiegano proprio come scegliere l’acconciatura.

 

1° regola: la prova acconciatura solo dopo aver scelto l’abito

Scegliere l’acconciatura giusta è importante ma bisogna sapere che è fondamentale affrontare la prova dell’acconciatura quando si è già scelto il tipo di abito, perché la giusta acconciatura servirà ad enfatizzarne lo stile.

Per esempio sugli abiti dall’aspetto rigoroso, quasi formale, lasciare i capelli sciolti con onde morbide o lisci e vaporosi, aiuta a donare all’intero look un aspetto più sbarazzino e divertente, a volte anche sexy.

Se li raccogliamo con un’acconciatura molto curata, alta e rigida, uno chignon alto o basso oppure una banana allora l’intero look avrà un aspetto regale e rigoroso.

 

2° regola: non esagerare. Sobrietà e naturalezza prima di tutto!

In generale per l’acconciatura, come per il trucco, consigliamo di non esagerare con “colpi di testa”. Le foto delle nozze resteranno un ricordo che deve rimanere piacevole nel tempo.

Consigliamo di affidarsi alle cure di un buon parrucchiere per il colore e il taglio, e ancora di più per l’extension. Quest’ultime infatti, aiutano sicuramente a creare acconciature da sogno ma devono rimanere un segreto tra il parrucchiere e la sposa e non devono essere visibili da tutti.

L’acconciatura giusta dovrebbe valorizzare il tuo stile e la tua personalità e non trasformarti in quello che non sei.