Come gestire l’abito da sposa: 7 consigli di eleganza e portamento

Il giorno più importante della vostra vita indosserete un abito che non siete abituate a portare. Ecco i nostri consigli per gestirlo al meglio e sentirvi a vostro agio in ogni situazione.

Foto: by Wedding Gallery photo and dress - Salerno

Hai scelto il tuo abito da sposa senza pensare troppo a quanto potrà essere ingombrante durante la cerimonia, il ricevimento e il ballo? Il volume ampio della gonna, la presenza di uno strascico particolarmente lungo, la sottogonna di crinolina sono tutti elementi che richiedono qualche attenzione. Ecco i nostri consigli per sentirti a tuo agio con un abito importante, anche se non sei abituata ad indossarlo.

 
1. Camminare con il “calcetto”.
Per evitare di inciampare nella stoffa durante l’ingresso in chiesa, quando non potrai aiutarti con le mani a sollevare la gonna, il segreto è camminare dando un calcetto con la punta della scarpa al tessuto prima di appoggiare il piede a terra. Questo movimento allontana l’abito dalle gambe e lascia lo spazio per camminare senza intralci.

 

sposa sale auto

Foto: by Giovanna Catalano Fotografia - Reggio Calabria

 

2. Come girarsi.
Il movimento più complicato quando si indossa un abito voluminoso o con lungo strascico è quello da compiere per girarsi. Prova ad allenarti a casa, magari usando un lenzuolo fissato in vita: mentre ruoti il busto, afferra saldamente la stoffa dietro di te e alza il braccio nella stessa direzione, come per creare un arco aggraziato. La coda dell’abito si allargherà in una mezza ruota che ti permetterà di completare la rotazione.

3. Mai indietreggiare.
Bastano solo un paio di passi all’indietro per incespicare nel tessuto (soprattutto se indossi i tacchi) e cadere rovinosamente a terra. Cosa che nessuna sposa desidera, non è vero?

4. Come sedersi.

L’unico modo per sedersi quando si indossa un abito da sposa è sedersi “sul” proprio abito. Vietato tentare di sollevarlo o arrotolarlo in alcun modo. Sarà sufficiente andare giusto qualche centimetro più avanti e poi abbassarsi per apparire elegante e composta senza sentirti goffa.

 

Foto by Wedding Gallery photo and dress - Salerno


5. Come scendere dall'auto.
Immagina che i sedili posteriori dell’ auto che ti trasporterà siano come una galleria: si entra da un lato, si esce dall’altro. Sempre aiutandoti con la mano meno in vista a tirare delicatamente la stoffa verso di te.

 

Foto: by Gianpiero Vigliano Fotografo - Caserta

 

6. Evitare l’effetto “contadinella”.
Se hai difficoltà a muoverti, ad esempio salendo o scendendo le scale, puoi aiutarti con una mano a sollevare la stoffa della gonna. Ma mai con due. L’immagine che ne verrebbe fuori non è particolarmente delicata… e tu dovrai essere a prova di scatto in qualsiasi momento della giornata!

7. Ballare con lo strascico.
Alcune spose chiedono di farsi cucire un anello nella parte lunga dello strascico, per fissarlo al dito e sollevare la gonna quando si via in pista per il ballo. Il galateo, però, sconsiglia questa soluzione: l’effetto che si ottiene non è elegante, la linea dell’abito si sforma completamente e soprattutto si mette in mostra la parte inferiore dello strascico, che quasi certamente si sarà sporcata durante la cerimonia e lo shooting fotografico.

 

sposa ballo

Foto: by Michela Rezzonico - Como