L'abito da sposa in seta o in pizzo? Una guida alla scelta del tessuto

Chi credeva che la scelta dell’abito fosse semplicemente una questione di lunghezza, dovrà ricredersi! Oggi si parla di tessuti e di come destreggiarsi tra modelli di pizzo e modelli di seta.

Foto: Bridal Gown Collection by Anna Campbell

Modello e stile sono certamente due fattori da tenere in considerazione nella scelta dell’abito: impero, longuette, a sirena, corto, lungo... A detta di molti, però, è il tessuto la vera essenza dell'abito. Come lo era nell’antichità, quando un vestito era unicamente il tessuto con cui era confezionato. Poi, con la nascita della moda e della figura dello stilista, l'accento si è spostato sul modello e sulla creatività.

 

Nonostante ciò, nel settore bridal (così come in quello dell’alta moda), la particolarità e la ricercatezza dei tessuti è ancora adesso molto importante e imprescindibilmente legata allo stile di un abito.

Gli abiti scivolati, dalle linee fluide ed essenziali, non possono prescindere da tessuti quali il georgette, lo chiffon ed il satin.

 

Foto: Chiffon e seta per questo abito trovato su stylisheve

 

 

 

 

 

 

I tessuti dalla consistenza spessa, come il mikado, sono perfetti quando si vuole dare un taglio più scultoreo e definito all’abito.

Foto: Modelli Isar della collezione 2015 di Cymbeline

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per uno stile più etereo e leggero, via libera al tulle, all'organza e al voile.

 

Foto: splendida gonna in organza effetto “nuvola” per il modello Shelly della collezione 2015 di Rosa Clara