L’abito da sposa a seconda del fisico: mela, pera o…?

Per scegliere l'abito giusto non basta sognare il vostro modello preferito, ma bisogna tenere conto del proprio fisico. Seguite i nostri consigli e troverete il modello più adatto al vostro fisico.

Colore, modello, tessuto e perfino le decorazioni: la maggior parte delle donne ha già il “suo” abito da sposa in testa fin da bambina. Ma nella realtà può rivelarsi una delusione. Perché il vestito sia davvero quello giusto, infatti, bisogna tenere conto delle caratteristiche del proprio fisico – vietato chiamarli difetti! – e scegliere di conseguenza. Ecco come.

Fisico a mela.
È la classica corporatura con gambe sottili e busto importante: il seno in genere è prosperoso e i chili di troppo tendono ad accumularsi sulla pancia. Il modello più adatto per mimetizzarli, e mettere in risalto il décolleté, è quello in stile impero, aderente sul seno e morbido subito sotto. Perfetto anche per dare volume ad un seno più piccolo, e per allungare la silhouette quando i centimetri sono pochi.

 

 

Foto: abiti da sposa in stile impero di Pronovias 2015 e Antonella Spose

 

Fisico a pera.
Altro tipo di corporatura molto diffuso, prevede spalle minute, seno contenuto ma cosce e fianchi generosi. L’abito giusto deve riuscire a riequilibrare la figura: armonizzare sopra e sotto esaltando spalle e schiena e celando i fianchi e il lato b. Perfetti i modelli spezzati, con gonne ampie e voluminose e corpetti aderenti: un vero passe-par-tout per la maggior parte delle future spose.

 

Foto: abiti da sposa con gonna voluminosa di Cosmobella 2015 e Pronovias 2015