Il corteo nuziale: 3 modi per accompagnare la sposa all'altare

L'entrata della sposa è uno dei momenti più emozionanti del matrimonio... Non c'è una regola fissa, vi suggeriamo 3 alternative per il corteo nuziale. A voi la scelta!

Il giorno delle nozze nulla è lasciato al caso e, quindi, anche il corteo nuziale deve rispettare alcune regole. Ci sono generalmente tre modi per accompagnare la sposa all’altare e per gestire poi anche l’uscita dalla chiesa: corteo formale, corteo tradizionale e “corteo” di coppia.

 

1. Il corteo formale

In testa al corteo ci sono i paggetti e le piccole damigelle e uno porterà il cuscino con le fedi.

La seconda posizione spetta alla sposa e al padre, che offrirà alla figlia il suo braccio sinistro. A seguire la protagonista femminile del matrimonio ci saranno le damigelle adulte e poi lo sposo, accompagnato dalla madre.

 

Foto: EXTRAordinario - Milano

 

In coda al corteo il padre dello sposo con la madre della sposa, i testimoni a coppie, i fratelli e le sorelle, gli zii, i primi cugini, i secondi cugini ed, infine, tutti gli altri invitati (a partire dagli amici più intimi).

 

Foto: schema del corteo formale