Fare una lista di nozze

Volete evitare di ricevere in dono dieci servizi di piatti, dieci di posate e dieci set di lenzuola matrimoniali? E’ sufficiente organizzarsi per tempo e preparare una lista nozze...

Fare una lista di nozze

Volete evitare di ricevere in dono dieci servizi di piatti, dieci di posate e dieci set di lenzuola matrimoniali? E’ sufficiente organizzarsi per tempo e preparare una lista nozze in uno dei tanti negozi, specializzati e non.
La lista nozze è una prassi relativamente recente in Italia e, in effetti, ancora oggi non sono pochi gli sposi che evitano questo sistema. Quali i pro e quali i contro?

Pro e contro della lista nozze

La lista nozze non incontra il favore di alcuni sposi essenzialmente per un motivo, la presunta mancanza di eleganza: sembra poco opportuno, infatti, segnalare un regalo di cui si conosce il prezzo e oltretutto pare quasi imporre una scelta ai propri invitati. Senza contare l’assenza del fattore sorpresa.
Certamente, però, i pro sono ben più numerosi e riguardano tanto voi quanto i vostri invitati. Innanzitutto si ovvia all’inconveniente di cui abbiamo già parlato: la lista nozze permette di evitare probabili doppioni. Inoltre si ha la possibilità di ricevere solo regali graditi (certo, tutti i regali fanno piacere, ma una lavatrice aggiuntiva quando se ne ha già una occupa solo spazio…e 4 vasi di vetro di Murano forse sono davvero troppi….). D’altra parte gli invitati vi saranno grati per aver fatto loro risparmiare tempo e imbarazzo (cosa vorranno? ce l’avranno già? ho pagato troppo poco?) e per aver speso meno di quanto preventivato (solitamente i prezzi dei prodotti in lista sono più vantaggiosi rispetto agli stessi fuori lista).

Cosa inserire nella lista nozze

La lista nozze, alla pari della cerimonia, è in grado di descrivere bene chi siete, non solo cosa vi serve: non pensatela solo come un elenco di cose di cui avete bisogno, ma anche alla stregua di una letterina di Natale comprendente i vostri desideri (perlomeno quelli acquistabili).
Nella maggior parte dei casi il matrimonio segna il punto di partenza di una nuova vita in una nuova casa, di conseguenza indicare regali utili è quasi una necessità. In questa caso potete scegliere la lista tradizionale: non devono mancare i servizi di piatti sia per servire sia per consumare, i servizi di bicchieri e di posate per ogni occasione, gli accessori da tavola (oliera, grattugia…), gli utensili da cucina, gli accessori per il letto e per il bagno e infine gli elettrodomestici.
Se invece non avete simili esigenze, sbizzarritevi dando vita a una lista nozze personalizzata. Sappiate che i negozi più forniti mettono a vostra disposizione persino liste a tema. Maniaci dell’hi-tech, amanti del verde, enologi più o meno dilettanti, raffinati collezionisti di argenti, instancabili viaggiatori: chiunque voi siate potrete rimanere soddisfatti.

I tempi della lista nozze

La lista nozze dovrebbe essere pronta all’incirca cinque – sei mesi prima del matrimonio, ciò per dare tutto il tempo necessario agli invitati di fare acquisti secondo i propri ritmi: non stupitevi, comunque, se qualcuno si lamenterà tra sé e sé della mancanza di scelta due giorni prima delle nozze…
Ricordatevi che la scelta dei prodotti da inserire richiede il suo tempo: pensate bene in che condizioni vi trovate (quanto spazio avete a disposizione in casa? Quale stile ha casa vostra?), a cosa vi verrà regalato dai vostri genitori e a cosa desiderate aldilà dell’utile; scegliete infine con cura il negozio.
Se la preparazione richiede tempo in abbondanza, la consegna avviene invece in tempi rapidi, già il giorno successivo il matrimonio o dopo la luna di miele.

Un ultimo consiglio: lasciate ai vostri invitati la possibilità di fare acquisti fuori lista; in molti negozi per loro sono previsti persino degli sconti.