Lovethesign: un amore di lista nozze


Foto: Servizio piatti Origo, Iittala

Se avete deciso di sposarvi, e di questo ne siamo lieti, vi sarete trovati sicuramente di fronte al dilemma: “lista nozze sì o lista nozze no?”

Non è facile trovare una risposta a questa domanda, dipende dalle vostre inclinazioni, anche se di norma si tratta di una soluzione pratica e utile sia per gli sposi che per gli invitati.

 

 


Foto: Vasi Phoemina e Diana - De Vecchi

Esistono, ovviamente, sia degli aspetti positivi che negativi: con una lista nozze di fatto “imponete” dei regali (anche se poi uno è sempre libero di fare il regalo che preferisce a prescindere dalle indicazioni), ma sicuramente riceverete solo doni graditi. Mancherà l’effetto sorpresa, ma almeno eviterete i doppioni (10 cornici in argento, 4 insalatiere e 3 centrotavola). In generale, comunque, risparmierete un po’ di tempo agli invitati, perché dovranno scegliere tra una lista di regali decisa da voi.

Non guardate, quindi, alla lista nozze come ad un’imposizione, ma pensatela più come un aiuto che date ai vostri invitati (alla maggior parte dei vostri invitati), che spesso sono persone che non frequentate più tutti i giorni e che non possono, quindi, essere a conoscenza dei vostri gusti, come i vostri amici più intimi, e la lista nozze per loro sarebbe un’ancora di salvezza.