Reportage da un matrimonio: il racconto degli esperti

Servizio fotografico classico o reportage? Esiste uno stile ideale? “Sara e Nico ci raccontano la loro esperienza come "Wedding Journalist”

Foto di Nicolò Brunelli

La fotografia è una forma d’arte in grado di fissare nel tempo ricordi e emozioni, che altrimenti, passato il momento, andrebbero perse per sempre.

Il matrimonio è un evento unico ed è una giornata di cui non vorremmo perdere nulla e la potenza di uno scatto da sola è in grado di riportare alla mente e al cuore emozioni fortissime, per questo è fondamentale affidarsi ad un fotografo professionista che sappia cogliere ogni sfumatura e che non si lasci sfuggire alcuna immagine.

Foto di Nicolò Brunelli

Esiste uno stile ideale? La risposta è no, perché il gusto è un’idea personale. Si colgono le emozioni nelle pose definite a tavolino, come negli scatti rubati, quindi, come spesso capita, forse la soluzione migliore è un mix fra 2 idee fotografiche, quella classica e quella tipica del reportage.

A darci qualche spiegazione in più su questo giusto mix sono due fotografi, che si definiscono wedding journalist, Sara e Nicolò, fondatori del progetto Sara e Nico - Wedding Journalist

Chi sono Sara e Nico?

Siamo due ragazzi che si sono conosciuti ai tempi dell’accademia di fotografia a Brescia. Dopo la laurea triennale abbiamo entrambi iniziato i nostri percorsi lavorativi individuali e poi un giorno ci siamo incontrati nuovamente per collaborare a lavori molto diversi, come: la fotografia di food, ritratti, shooting di moda ed editoriali e ovviamente anche la fotografia di matrimonio.

Come e quando nasce questa collaborazione?

“Sara e Nico - Wedding Journalist” ha preso forma qualche mese fa, dopo anni di collaborazioni e scambi di idee, opinioni e crescita professionale, sia personale che come team di lavoro.

 

Qual è la filosofia di fondo del vostro progetto?

A noi piacerebbe riuscire a definire, nel nostro piccolo, un nuovo tracciato della fotografia di matrimonio. Quello che per noi è essenziale è entrare in sintonia con le coppie che si affidano a noi, in modo da riuscire ad ottenere un lavoro completo, senza tralasciare, però, delle fotografie che rispecchino esattamente la personalità degli sposi.

Foto di Sara Sibio

Vi definite wedding journalist: cosa significa?

Essere wedding journalist, in ambito fotografico, significa ridurre al minimo gli scatti in posa per lasciare spazio alla creatività, all’espressione delle proprie emozioni e dei propri sentimenti. Parliamo di pose ridotte al minimo, perché comunque in un intero periodo di lavoro sappiamo che si troverà ovviamente spazio per quelle fotografie più istituzionali come quelle con i genitori, con i testimoni e via dicendo.

Quindi volendo fare una sintesi, quali sono le differenze tra un servizio classico e un reportage?

La differenza sostanziale tra un servizio classico e un reportage sta appunto nel “cutter of moment”: la capacità di cogliere, senza pose, gli attimi preziosi trasformandoli in scatti. Fare un reportage di matrimonio vuol dire dedicarsi soprattutto agli sposi, ma senza dimenticare che c’è un’intera festa attorno a loro. Il nostro compito è quindi quello di fotografare e cercare la bellezza in tutto ciò che ci sta vicino (gli invitati, le composizioni floreali, le partecipazioni, la location, ecc.)

Foto di Sara Sibio

Com’è invece un video di reportage?

Il video non si discosta troppo dalle fotografie, segue infatti le stesse regole del reportage fotografico. Non siamo noi a fare direttamente i video, ma ci appoggiamo a dei collaboratori con i quali lavoriamo da molto tempo.

Che tipo di pacchetti offrite?

Sostanzialmente offriamo due pacchetti base, che sono però totalmente personalizzabili e scomponibili a seconda delle esigenze:

1. FULL WEDDING (lavoro fino a 12 ore, 2 fotografi, 450/600 immagini post prodotte, 16 polaroid vintage, USB drive con file)
2. EASY WEDDING (lavoro fino a 8 ore, 2 fotografi, 350/450 immagini post prodotte, USB drive con file).

Foto di Sara Sibio

Abbiamo poi quelli che noi chiamiamo “wedding plus” e sono:

1. DIGITAL WEDDING ALBUM (30x30cm, fino a 25 pagine, copertina ecopelle/stampata, carta opaca/lucida/seta)
2. FINE-ART WEDDING ALBUM (30x30cm, fino a 25 pagine, carta fine art cotone naturale 100%)
3. WEDDING BOX (18x18cm in legno, 40 stampe fine-art, USB drive)

Perché gli sposi dovrebbero rivolgersi a voi? Quali sono i vostri punti di forza?

Gli sposi dovrebbero rivolgersi a noi per riuscire ad avere un reportage della loro giornata che sia completo al 100%: dalla preparazione e vestizione fino alle danze finali. Il fatto di essere sempre in un team di due persone a lavorare ci permette, infatti, di avere uno sguardo ampio su tutte le sfumature della giornata.

Come fare per mettersi in contatto con voi?

Per mettersi in contatto con noi ci sono vari modi: 

mandandoci una mail a saranico.wedding@gmail.com oppure chiamandoci sui nostri cellulari o scrivendoci su whatsapp ai numeri: Sara 3334734193 - Nico 3934319896

Ci sono poi i social network:

- instagram: saranico_weddingjournalist
- facebook: Sara Sibio - Nicolò Brunelli Photographer

Foto di Nicolò Brunelli

Costi?
FULL WEDDING - 1500 euro (iva inclusa)
EASY WEDDING - 1300 euro (iva inclusa)
DIGITAL WEDDING ALBUM - 300 euro (iva inclusa)
FINE-ART WEDDING ALBUM - 500 euro (iva inclusa)
WEDDING BOX - 130 euro (iva inclusa)

PROMOZIONE 2017

- Per gli sposi 2017 abbiamo riservato uno sconto del 20% sul costo del servizio fotografico e per quelli che confermeranno ENTRO il 31 Dicembre in omaggio anche un cofanetto in legno con 40 Foto Fine-Art 

Nell’offerta sono esclusi album o altri extra.

 

Commenta questa pagina e condividila con i tuoi amici!