Come rendere il proprio sposo un marito ideale

Dopo aver ricevuto la fatidica proposta avete sposato l’uomo che volete al vostro fianco per tutta la vita...

Dopo aver ricevuto la fatidica proposta avete sposato l’uomo che volete al vostro fianco per tutta la vita... ebbene sappiate che non sempre il premuroso, attento e affettuoso sposo saprà mantenere immutate nel tempo queste caratteristiche in lui tanto amate...

Nel periodo del corteggiamento “pre-matrimonio” per il vostro fidanzato l’obiettivo della conquista è il “deus ex machina” che guida le azioni e i pensieri dell’uomo innamorato, il dopo è tutta un’altra cosa...

Esistono delle istruzioni per l’uso che voi, giovani spose ricche di amore e di speranza, dovete consegnare al vostro giovane sposo per indicargli la giusta direzione per essere il marito ideale o quantomeno per assomigliare al fidanzato che avete voluto al vostro fianco “per tutta la vita”. In realtà una vera e propria ricetta non esiste, abbiamo cercato però di dare dei semplici consigli ad uso quotidiano.

I ritmi e gli impegni di lavoro lasciano poco spazio ai momenti di benessere e relax, è fondamentale quindi che la vostra dolce metà apprenda di dover mantenere inalterate negli anni le attenzioni a voi dedicate: niente di meglio di un caloroso bacio e di un sorriso al rientro dalla giornata lavorativa, lasciandosi alle spalle stress e pensieri legati al lavoro.

Una chiara e definita suddivisione dei compiti rientranti nella normale amministrazione di una casa sono alla base di un rapporto senza incrinature quotidiane, certamente non sarà una suddivisione equa delle mansioni, ma è sufficiente sapere che non tutto grava sulle spalle di voi giovani neo-mogli.

Mai riposare sugli allori, esortate quindi i vostri mariti a non dimenticarsi di essere ancora vostri corteggiatori: devono continuare ad esercitare con voi le proprie tecniche di seduzione e di romanticismo senza perdere mai l’ entusiasmo, i fiori del resto continuano a piacervi come e più di prima e anche le frasi dolci e affettuose anche se non siete più fidanzatini ma due sposi ormai uniti dal sacro vincolo del matrimonio...