Prima casa: arredare senza stress in 7 mosse

Dalla scelta dei mobili all’organizzazione delle consegne, le dritte per allestire il nido dei futuri sposi risparmiando tempo, fatica e (magari!) anche denaro

 

 

Primo passo: trovare le idee


Che si tratti di un monolocale o di un maxi appartamento, la cosa fondamentale è che le scelte in fatto di arredamento seguano tutte lo stesso stile, in modo da dare armonia e continuità all’ambiente.

 

Moderno, contemporaneo, vintage, industrial, shabby… il gusto dei futuri padroni di casa deve essere la bussola per guidare la rotta, ma attenzione a non esagerare: soprattutto alla prima esperienza, è assolutamente normale cambiare più volte idea e modificare le proprie aspettative. Più girerete, più vedrete, più avrete l’opportunità di aggiustare il tiro.

 

Secondo passo: verifica sul posto


Se durante i vostri pellegrinaggi tra fiere ed esposizioni avete lavorato con metodo, conservando in ordine i modelli che vi sono piaciuti con tanto di prezzi e misure, una volta raccolte le idee non vi sarà difficile passare alla “prova del nove”: verificare il reale ingombro dei mobili che avete scelto, per visualizzare meglio l’aspetto finale della casa.

 

I più tecnologici potranno cimentarsi con i rendering e le configurazioni di arredamento virtuale disponibili online, ma un metro e un rotolo di nastro di carta restano sempre un’alternativa efficace.